Immagine non trovata

Un futuro solidale
Un futuro solidale è quello che mi auguro venga avanti. Un futuro nel quale chiunque abbia bisogno sia certo di avere una risposta. Un futuro segnato da persone che sanno dare quel poco o quel tanto che serve a chi gli sta vicino. Un futuro grazie al quale vivere non debba sempre essere una lotta contro la solitudine nel dolore e nella pena. Un futuro nel quale poter dire grazie a chi ti aiuta e nel quale chi ti aiuta ti possa dire grazie perché chi riceve e chi dona ha sempre una gratificazione.
Io questo futuro lo vedo già in questi giorni. Lo vedo nella gara di solidarietà che si svela ogni giorno più importante. I gruppi, le associazioni, i singoli che si impegnano a donare. E i volontari che, senza chiedere nulla in cambio se non un "grazie", trasformano tutto questo in gesti di attenzione e affetto incondizionato e silenzioso.
Chi corre a fare la spesa per un anziano, chi per mettere insieme un pacco di alimenti per qualcuno in difficoltà, per consegnare un farmaco, un giornale oppure una mascherina a chi deve recarsi per una visita in ospedale, chi invece porta una parola di conforto ad una persona sola. Il tutto senza mettere o mettersi in pericolo eppure rischiando sempre.
A loro, a tutti loro uno per uno, va la nostra ammirazione e la nostra gratitudine. Sono sicuro che la loro presenza e il loro impegno non verrà mai a mancare finché ce ne sarà bisogno.
Quando torneremo a vivere vicini gli uni agli altri, quando ricostruiremo i nostri rapporti sociali, loro, i volontari, saranno i primi costruttori che ci aiuteranno se sapremo porre le nuove basi sociali non sull'egoismo ma sulla solidarietà.
Grazie per ciò che fate ora e per quello che farete in futuro!
Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale
 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 21 Ottobre 2020