AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

Ai sensi della DGR XI/5394 del 18/10/201 è indetto l'avviso pubblico per l'assegnazione di unità abitative disponibili destinate ai servizi abitativi pubblici per l'ambito territoriale di Arcisate, Besano, Bisuschio, Brusimpiano, Cantello, Clivio, Cuasso al Monte, Induno Olona, Porto Ceresio, Saltrio, Viggiù.

Data di pubblicazione:
27 Giugno 2024
AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

Entro il 14 ottobre 2024 alle ore 12.00  è possibile presentare domanda di assegnazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica.

Sono disponibili n. 5 unità abitative nel territorio suindicato.

La domanda può essere presentata per un’unità abitativa adeguata localizzata nel comune di residenza del richiedente o anche nel comune in cui il richiedente presta attività lavorativa.

Nel caso in cui non siano presenti unità abitative adeguate nel comune di residenza e nel comune di svolgimento dell’attività lavorativa, la domanda può essere presentata per un’unità abitativa adeguata localizzata in un altro comune appartenente allo stesso piano di zona del comune di residenza o del comune di svolgimento dell’attività lavorativa del richiedente.
I nuclei familiari in condizioni di indigenza (ovvero con Isee inferiore o uguale a € 3.000,00) possono presentare domanda per gli alloggi localizzati nel Comune di residenza. Se nel comune di residenza non vi sono unità abitative, o se presenti, queste non sono adeguate alle caratteristiche e alla composizione del nucleo familiare, il nucleo familiare in condizione di indigenza può presentare domanda nel comune di svolgimento dell’attività lavorativa o in un terzo comune a scelta nell’ambito territoriale di riferimento, a condizione che siano comuni con una popolazione superiore a 5.000 abitanti.
In assenza di unità abitativa adeguata, la domanda può comunque essere presentata, alternativamente, nel comune di residenza, lavoro o in un terzo comune dell’ambito; i nuclei familiari in condizione di indigenza possono presentare domanda solo nel comune di residenza. L’assegnazione di un’unità abitativa avviene, qualora successivamente all’apertura dell’avviso e fino all’approvazione della successiva graduatoria definitiva, si rendano disponibili unità abitative adeguate.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 27 Giugno 2024